12  Luglio 2010

Tutti i profumi della Borgogna: tre Degustazioni a tema alla scoperta dei
grandi Vini di una Regione ricchissima e rinomata.

 

Nel mese di maggio, con l' intento di educare e far conoscere ai nostri clienti territori e vini sempre nuovi, abbiamo organizzato tre serate a tema interamente dedicate alla Borgogna.

Una delle regioni vitivinicole più importanti del mondo di cui si sente sempre parlare moltissimo, ma su cui pochi hanno una buona conoscenza, da qui nasce l' idea.

Il proprietario e sommelier Franco Sagliocco ha organizzato, grazie alla collaborazione con la Distribuzione Teatro del Vino e all’amico Leonardo Stelloni, per un ristretto numero di persone, un percorso di tre serate, la prima dedicata ai vini bianchi e la seconda e la terza ai vini rossi, accompagnati dai piatti appositamente studiati dal nostro Staff in Cucina per creare degli abbinamenti più corretti con i vini, in grado cioè di esaltarne le caratteristiche organolettiche senza sovrastarle.

 
 

L’inizio – l’11 maggio – lo abbiamo riservato ai grandi Bianchi di Borgogna, ovvero a uno dei vitigni più conosciuti e coltivati del mondo: lo Chardonnay. Abbiamo messo a confronto cinque vini di zone differenti partendo dal frutto e dalla facilità di beva del Borgogna Bianco di Bouzerau, passando dall' acidità "tagliente" dello Chablis La Foret di Bessin, arrivando alla complessità del Chassagne-Montrachet Les Verges di Bruno Colin, dove in ogni vino spiccavano immediatamente le caratteristiche proprie del vitigno e al tempo stesso le differenze evidenti tra un territorio e l' altro.

 

Abbiamo proposto in abbinamento piatti della nostra tradizione marinara, in qualche elemento rivisitata proprio per lasciare ai vini il ruolo di assoluti protagonisti.



Questo il menu e i vini proposti per la prima serata:



MENU 11 MAGGIO:

- Moscardini nostrali al guazzetto su fonduta di polenta
- Spaghetti della Sosta (triglie, cicale, totani)
- Fritto di totani e “barca” nostrali con verdure
- Crostatina di crema e fragole



VINI BIANCHI DI BORGOGNA:

- Bourgogne Blanc 2007 Michel Bouzereau et Fils
- Chablis La Foret 2007 1er Cru Bessin
- Puligny-Montrachet 2007 Bachelet-Monnot
- Chassagne-Montrachet Les Verges 2007 1er Cru

Bruno Colin
- Mersault Les Genevrieres 2007 1er Cru

Michel Bouzereau et Fils

 
 
 


 
 
 

In un clima di convivialità, di confronto e di curiosità già maturati nel corso della prima degustazione, in un tavolo composto principalmente da amanti del vino e solo da alcuni adetti al settore, tra i quali ci fa piacere ricordare l'amico e produttore locale Leonardo Beconcini, siamo passati nella seconda serata (18 Maggio) ai vini rossi. Per entrambe le degustazioni abbiamo previsto una ricercata selezione del vitigno più elegante del mondo: Il Pinot Noir.

Anche in questo caso, come nella precedente serata sui bianchi abbiamo messo a confronto 5 vini di differenti zone e produttori, tra i quali, alla cieca,un Pommard Grand Clos des Epenots 1999 1er Cru Monopole De Courcel, a conferma della longevità di questi vini, nessuno dei presenti aveva ipotizzato che fossimo di fronte ad un vino di oltre 10 anni. Anche durante questa serata-degustazione, pur apprezzando le caratteristiche tipiche di questo importante vitigno, le differenze tra le varie zone di produzione si avvertivano chiaramente.

 

Come dicono del resto i  cugini francesi, la cosa più importante in un vino è il terroir.

 
 

Per questa serata abbiamo proposto un menù di terra costituito da piatti tipici della tradizione Toscana, ovviamente rivisitati dai nostri 2 cuochi affinchè si potessero abbinare al meglio con l'acidità e la persistenza dei vini in degustazione.


 MENU 18 MAGGIO:

- Tortino di cipolle e pecorino su crema di fagioli con pioppini

- Pappardelle al sugo di lepre
- Stracotto di mucco pisano in salsa di vino rosso con timballo di patate
- Pecorino stagionato affinato nelle vinacce



VINI ROSSI DI BORGOGNA:

- Volnay 2007 C & C Marechal
- Gevrey-Chambertin 2005 Gilles Burguet
- Chambolle-Musigny 2007 Amiot Servelle
- Nuits-Saint-Georges Les Rues de Chaux 2007 1er Cru Chicotot

- Pommard Grand Clos des Epenots 1999 1er Cru

De Courcel

 

Siamo giunti così alla terza ed ultima serata-degustazione (25 maggio), con il nostro gruppetto di fedelissimi più entusiasti che mai, le cui pretese però non erano certo diminuite...  Abbiamo concluso con 5 vini di eccellenza indiscutibile, degustando importanti Premier Cru e Grand Cru. Come nella seconda serata anche in questa abbiamo proposto un vino più vecchio, un Latricieres-Chambertin 1996 Grand Cru Louis Remy, a mio personale avviso semplicemente fantastico per il frutto, la persistenza, l' eleganza e l' estrema longevità. Difficile stabilire però, quale vino durante questa serata sia stato il più apprezzato, dividendosi i giudizi dei nostri ospiti.

 





Durante questa cena-degustazione abbiamo volutamente provocato i nostri commensali e il nostro amico e relatore Leonardo Stelloni abbinando a questi eccezionali vini un menu solo a base di mare, che vi ripresentiamo:



MENU 25 MAGGIO:

- Piccolo "cacciucco" di mare su crostone di pane
- Riso al nero di seppia
- Baccalà con porri e pomodorini
- Formaggio GranAnglona di Nulvi



VINI ROSSI DI BORGOGNA:

- Beaune Les Vignes Franches 2005 1er Cru

Michel Bouzereau et Fils

- Vosne Romanee 2007 Jean-Marc Millot
- Chambolle-Musigny Les Charmes 2006 1er Cru

Amiot Servelle

- Echezeaux 2007 Grand Cru Jean-Marc Millot
- Latricieres-Chambertin 1996 Grand Cru
Louis Remy

 

 

 

 

 

 

 

 







La speranza è quella di aver regalato ai nostri Ospiti tre serate piacevoli e divertenti; siamo comunque convinti  di aver lasciato soprattutto nella loro memoria esperienze difficili da dimenticare su questa fantastica zona di produzione vitivinicola:

la Borgogna.

Un caloroso abbraccio ed un ringraziamento a tutti gli Amici intervenuti. L'appuntamento è soltanto rimandato alle prossime serate!